Il mio cambiamento grazie al coaching.

Ho pensato di raccontarti un po’ di me, di come ho consciuto il coaching e di quello che mi ha aiutato a scoprire di me stessa.

Un’affermazione di Van Gogh mi è rimasta impressa, ed è:

«La gente dice, e son ben disposto a crederci, che è difficile conoscere sé stessi – ma non è facile nemmeno dipingere sé stessi».

Questa frase penso che valga per ognuno di noi.

Tutti ci conosciamo e cerchiamo di trasmettere agli altri il meglio di noi. Comunichiamo le nostre qualità, potenzialità e pregi in modo che gli altri percepiscano il nostro lato migliore, teniamo nascoto quello che non ci piace di noi, ma nonostante questo in fondo in fondo una parte di noi rimane sconosciuta anche a noi stessi.

Le varie esperienze della vita che afrontiamo, ci fanno scoprire ogni volta qualcosa di noi che prima ignoravamo e ci cambiano senza che ce ne rendiamo conto.

La mia esperienza

Tempo fa, anche io come molte persone ho iniziato il mio cammino per la ricerca di un cambiamento, di una crescita personale e professionale. Ho iniziato studiando da sola, poi ho deciso di frequentare un corso di coaching. Grazie allo studio e a percorsi fatti come coachee ho accelerato il mio processo.

Ho lavorato su di me per migliorarmi, per modificare quei comportamenti che non mi piacevano sostituendoli con dei nuovi impegnandomi con pazienza e costanza. Il tutto per sentirmi una persona migliore, almeno secondo il mio personale giudizio.

Ecco cosa ho ottenuto

Con esso mi sono allenata nel prendere decisioni, a guardare le cose da altri punti di vista, a riconoscere e gestire le mie emozioni.

Mi ha permesso di prendere conoscenza e consapevolezza di una Lorella che era lì nascosta e che non riuscivo a vedere. Il tutto in un tempo più breve di quello che ci avrei impiegato nel fare da sola in autonomia.

Con il coaching ho dato una svolata alla mia trasformazione e crescita personale. Ho realizzato e compreso alcune delle mie paure ed insicurezze. Alcune le ho già modificate, per altre ci vuole più tempo.

Ho individuato talenti e capacità che prima consideravo di lieve importanza, ma che invece ho scoperto essere i miei punti di forza.

Ho iniziato a trasformare i miei sogni in visione e poi in obiettivi realizzabili e sotto il mio controllo.

Ho scoperto e sperimentato di persona la potenza del coaching e la sua capacità di accelerare il cambiamento.

La scoperta più bella

Il coachong mi ha regalato la scoperta più bella permettendomi di fare luce dento di me e di comprendere che:

  • il coaching è la mia strada del cuore
  • con il coaching posso accompagnare le persone nel loro miglioramento personale e a far risplendere la luce nei loro occhi
  • la felicità e la soddisfazione di un cliente al raggiungimento del suo obiettivo mi riempie di gioia
  • è una grande emozione essere testimone delle potenzialità, dei talenti e delle risorse che ognuno ri-scopre e riconosce di avere dentro di sé

Con questo berve scritto spero di averti trasmesso la mia passine per questo lavoro e magari, in un futuro, di poter essere al tuo fianco per accompagnarti verso la realizzazione del tuo obiettivo.

Please follow and like us:

Lascia un commento